09
05.22

Orizzontale o verticale? Il formato immagini e video sul web

Forse anche tu mi stai leggendo direttamente dallo schermo di un telefono, insieme ormai alla maggior parte degli utenti del web. Pensa che più della metà degli utenti naviga sui siti web direttamente dagli smartphone, senza contare l’utilizzo dei social media. Perché ti parlo di questo? Semplice: in questo articolo ho racchiuso alcuni pratici consigli per ottimizzare le immagini e i video per l’utilizzo sul web. In soldoni: meglio utilizzare il formato orizzontale o verticale? Ti anticipo subito la risposta: i formati verticali sono più apprezzati e sono anche più efficaci!

Partiamo dai dati: il 57% del traffico mondiale arriva da mobile

Analizzare il contesto e i dati a nostra disposizione ci consente di vedere la situazione molto più chiaramente. Secondo i dati forniti da StatCounter, nel 2021 il 57% del traffico internet mondiale è arrivato da mobile, contro il 38% da desktop e il 2% da tablet. A seconda delle varie aree, la situazione però cambia: ad esempio in Europa il traffico da mobile per il 2021 si è attestato al 53%.

Senza esagerare con i dati, ti riporto solo un’ultima analisi recentissima, ovvero le fonti di traffico in Italia nel mese di aprile 2022: 53,51% mobile, 44,09% desktop e 2,4% tablet.

E la strada è segnata: questo significa che in futuro sempre più traffico arriverà direttamente da mobile. Un ulteriore aspetto da considerare è il fatto che molti utenti navigano su internet esclusivamente da mobile, quindi non considerando mai una visualizzazione da desktop.

Verticale è meglio: perché?

Come avrai notato anche tu, la stessa pagina web o profilo Facebook viene visualizzata in maniera completamente diversa da mobile o desktop. Cambiano l’impaginazione, la posizione delle informazioni e l’intera esperienza di navigazione. Immagini e video sono parte integrante dell’esperienza che facciamo sul web, ecco perché devono essere ottimizzate nel migliore dei modi. L’obiettivo è triplo:

  • rendere l’esperienza di navigazione più chiara e comoda per l’utente;
  • sfruttare al meglio le caratteristiche di visualizzazione del device (smartphone, tablet, computer)
  • creare una comunicazione efficace in grado di aiutare nel raggiungimento degli obiettivi stabiliti.

Con la maggior parte delle persone che ormai naviga da mobile, dobbiamo prestare molta attenzione al formato delle immagini e dei video che utilizziamo sul web e sui social. Non solo: anche le stesse compagnie tech hanno virato decisamente verso il mobile cambiando le carte in tavola:

  • Google: da marzo 2021 il motore di ricerca ha introdotto il “Mobile First Index”, ovvero l’algoritmo che indicizza i siti web considera in prima battuta la versione mobile e solo in assenza di questa versione quella desktop.
  • Instagram: da maggio 2022 Instagram ha introdotto una visualizzazione “a schermo intero” di foto e video, prendendo spunto dall’esperienza di TikTok.

Ma quindi dobbiamo iniziare a scattare in verticale solo perché queste grandi compagnie lo hanno imposto?

Ti invito ad analizzare la situazione da un altro punto di vista. Ovvero partendo dalla nostra esperienza quotidiana.

Quanto tempo passi sullo smartphone e quanto sul computer? Quando cerchi informazioni o navighi sui profili social quale tipologia di immagini e video cattura maggiormente la tua attenzione? Ricorda sempre che parliamo di utilizzare la comunicazione per raggiungere obiettivi concreti e quindi occorre valutare le novità dal punto di vista della piattaforma e dell’esperienza utente.

Gli errori da non commettere e best practises

La regola base è quindi tenere sempre a mente la visualizzazione da mobile, mettendosi nei panni di chi visualizzerà il sito web o i contenuti social. Per quanto riguarda in particolare il sito web, il mio consiglio è quello di affidarti a professionisti che non solo siano in grado di strutturare un sito tecnicamente ottimo, ma anche efficace dal punto di vista della User Experience (esperienza utente). Ricorda che web e graphic designer lavoreranno meglio se guidati da una strategia di comunicazione già impostata. Hai bisogno di una mano? Guarda qui.

E i social media? Nonostante, come ricordo spesso, non basti una pagina Facebook per far funzionare un progetto, è corretto dedicare la massima attenzione al tipo di contenuti che si veicolano sui social, sia dal punto di vista del testo che della parte grafica. Sia Facebook che Instagram prediligono oggi formati verticali o comunque quadrati in quanto occupano più porzione dello schermo. In questo modo la comunicazione è più efficace. Guarda qui.

Visualizzazione Feed Facebook con immagine orizzontale
Visualizzazione Feed Facebook con immagine quadrata

Lo stesso discorso vale per le Stories: quale dei due esempi è migliore secondo te?

Gli Instagram Reels nascono invece come risposta di Meta a TikTok e devono necessariamente essere in formato verticale, altrimenti sono fortemente penalizzati.

Come sarà il nuovo formato di Instagram
Il video a schermo intero su TikTok

Ricorda che in casa Instagram da aprile 2022 si punterà tutto sul formato verticale, quindi cerca di rispettare queste dritte per rendere la comunicazione su questi canali efficace e in linea con i tuoi obiettivi. Leggi qui per un approfondimento su come utilizzare Post, Stories e Reel sul tuo profilo Instagram.

Una piccola curiosità: sapevi che il formato consigliato dei “pin” di Pinterest è ormai da molto tempo totalmente verticale? A proposito, puoi seguirmi anche su questa piattaforma!

Spero che questa piccola guida ti sia utile. Per dubbi o domande, non esitare a scrivermi! Ti ricordo anche che il 10 di ogni mese esce la mia newsletter "Cartoline" dove parlo delle ultime novità dal mondo della comunicazione e inserisco consigli esclusivi per i lettori. Iscriviti qui!

  • Condividi:

Greta Cavallari

Sono Greta e mi occupo di Strategie di Comunicazione e Web Marketing per aziende, negozi, attività, enti, associazioni e liberi professionisti.

Sono Greta e mi occupo di Strategie di Comunicazione e Web Marketing per aziende, negozi, attività, enti, associazioni e liberi professionisti.

© 2022 greta cavallari | P.IVA 01657630339 | Privacy Policy | Brand & Web design Miel Cafè Design
crossmenuchevron-right