24
02.21

Se la tua attività è sui social, devi stare al gioco: 3 tips da mettere in pratica subito!

“Mi ha contattato una persona su Instagram chiedendomi il prezzo di quel prodotto. Io non avevo tempo di rispondere immediatamente, quindi ho risposto dopo 5 giorni: quella persona era risentita e mi ha detto di non essere più interessata”. Questo episodio capita spesso tra chi ha un’attività e si cimenta nella comunicazione sui social: la persona interessata che ha scritto su Instagram era un potenziale cliente, ma non rispondendo in modo adeguato seguendo le regole dello strumento (in questo caso Instagram), forse è stato perso per sempre.

Sono troppo drammatica? Purtroppo no: in questo articolo ti spiego l’importanza degli strumenti che decidi di utilizzare per la tua comunicazione, le regole del gioco e alcuni suggerimenti da mettere subito in pratica.

Decidi i tuoi canali di comunicazione

Oggi avere un piano di comunicazione è fondamentale se vuoi presentare al meglio la tua attività, piccola o grande che sia. E come ogni buona strategia di comunicazione insegna, dopo aver individuato gli obiettivi da raggiungere, biosgna decidere quali strumenti utilizzare. Sito web? Brochure? Social media? Newsletter? Ogni attività ha la sua storia e la sua strategia personalizzata, ma non dobbiamo mai dimenticare che ogni strumento ha le sue “regole del gioco”. Questo significa che se decidi di creare una pagina Instagram per la tua cantina vitivinicola e inizi a postare contenuti e interagire con gli utenti, è molto probabile che le persone ti contatteranno proprio su questo canale! E quindi dovrai essere pronto ad agire nel migliore dei modi, ma ricordati: sei tu a decidere quale canale di comunicazione è più sostenibile per la tua attività (e la tua vita quotidiana).

Le regole del gioco social

I social sono immediati, molto veloci e spesso dispersivi: ma sono un’enorme fonte di lavoro per la tua attività! La sfida principale oggi è catturare l’attenzione del lettore che scorre avidamente il newsfeed. Ma una volta intercettato, non possiamo tirare un sospiro di sollievo. È solo l’inizio del lungo viaggio che porterà un semplice follower social a diventare un cliente. La fase più delicata è proprio quella del contatto, ovvero agire in modo efficace quando un potenziale cliente interagisce con te sui social. Se per rispondere a una mail possiamo aspettare anche alcuni giorni (ma non troppi mi raccomando!), sui social il tempo è un fattore chiave, proprio perché sono luoghi molto dinamici. Dobbiamo cercare di rispondere velocemente, che non significa essere immediati ma non possiamo lasciar trascorrere troppe ORE!

Considera inoltre che spesso chi ti contatta direttamente su Facebook, Instagram o sui canali social compie un grande passo verso di te, uscendo dall’anonimato dei social e chiedendoti informazioni precise e avendo fiducia in una tua risposta. Se questa arriverà velocemente e sarà efficace, potrebbe essere l’avvio di una bella storia!

Cosa puoi fare subito

Concludo questo articolo con alcuni tips che puoi mettere in pratica subito per rendere la tua comunicazione sui social efficace.

  1. Stabilisci un momento della giornata in cui ti dedichi ai social della tua attività e soprattutto alle relazioni digitali: prenditi 30 minuti, 1 ora, il tempo necessario per rispondere ai commenti, ai messaggi, a scoprire nuovi profili, a lasciare commenti, controllare eventuali tag. Forse durante il giorno hai visto al volo un messaggio, ma dedicare un tempo preciso consente di non tralasciare nulla e soprattutto gestire tutto con più calma.
  2. Sui social parli di prezzo? La maggior parte dei messaggi che potresti ricevere sui social potrebbe riguardare prezzo e disponibilità di prodotti o servizi. Una buona strategia di comunicazione fissa in partenza di cosa parlare sui social, prezzi compresi. Parli di prezzo pubblicamente? Solo nei messaggi privati? Non sui social ma sulla mail? Ricordati di adottare queste regole per tutti (le differenziazioni potrebbero innescare un passaparola negativo: “Ma a loro hai detto il prezzo e a me no!”). Potresti anche avvisare la tua clientela che prezzi e disponibilità vengono comunicati solo via DM (Direct Message, ovvero i messaggi privati) oppure solo via mail: gli utenti così ne saranno già a conoscenza!
  3. Domande e risposte automatiche e messaggio di stato: su Facebook puoi impostare alcune domande e risposte automatiche che potrebbero corrispondere alle domande che la clientela ti rivolge più frequentemente. Inoltre puoi cambiare le impostazioni dello stato di disponibilità: ad esempio quando sei online risulterà verde, quando sei offline rosso (ma è solo una delle possibilità).

Spero che questo articolo ti sia utile! Se hai bisogno di una consulenza mirata non esitare a contattarmi attraverso il form oppure su Facebook e Instagram! Sul blog trovi risorse gratuite dedicate a comunicazione e web marketing.

Se preferisci ricevere direttamente gli aggiornamenti, QUI il mio canale Telegram.

  • Condividi:

Greta Cavallari

Sono Greta e mi occupo di Strategie di Comunicazione e Web Marketing per aziende, negozi, attività, enti, associazioni e liberi professionisti.

Sono Greta e mi occupo di Strategie di Comunicazione e Web Marketing per aziende, negozi, attività, enti, associazioni e liberi professionisti.

© 2022 greta cavallari | P.IVA 01657630339 | Privacy Policy | Brand & Web design Miel Cafè Design
crossmenuchevron-right